Close
rgb e cmyk

Quadricromia come gestirla?

Cmyk. Cos’è? Quadricromia: come gestirla?

rgb e cmyk

dall’rgb al cmyk

Dai primi scanner a tamburo in poi, si è creato il problema di come trasformare i dati elettrici in quadricromia. Ma cos’è la quadricromia? Se nel campo della luce e dei sensori fotografici lo spazio colore è l’rgb, composto dai tre colori primari (il verde, il rosso e il blu), nella stampa si sono ricavati tre colori primari: il ciano, il magenta e il giallo.

Poichè i tre colori si comportano, nella sovrapposizione tra di loro, in sintesi sottrattiva, (quindi in perdita di luce, non in guadagno come nella sintesi addittiva dell’rgb), si dovrebbe ottenere il nero, in realtà i colori offset, i toner e la maggioranza dei pigmenti inkjet non riescono ad ottenere un nero sufficiente e producono il bistro, una specie di marrone. Quindi hanno aggiunto un pigmento nero che dà il contrasto alla foto, e nel tempo ha assunto sempre più importanza nell’equilibrio della stampa. Ma di questo ne parliamo dopo. Dalla presenza del nero nasce la quadricromia.

Ma come creare una foto in un foglio di carta?

rosetta

rosetta offset

Nella stampa di qualsiasi genere non si possono creare delle sfumature, in offset e nelle tecniche di stampa tradizionale si può chimicamente o fisicamente ottenere la presenza o meno di inchiostro, nelle stampe come l’inkjet o a toner il laser o diodo o la testina di stampa a gettito d’inchiostro possono scrivere o meno o spruzzare o meno. E quindi? Lo si fa usando un difetto del cervello umano, che sintetizza un gruppo di oggetti molto vicini come fosse una cosa sola creando l’illusione di un’immagine. Nell’offset si crea una “rete” di punti regolari che si ingrandiscono o si rimpiccioliscono la cosidetta rosetta o retino AM.

inkjet

retino fm

Nelle stampanti inkjet, invece, i punti sono più o meno presenti, diradandosi o riempiendo la superficie creando quasi un retino stocastico o retino FM.

Nelle stampanti a toner si ha un tipo di retino molto simile alle stampanti offset, con inclinazioni e qualità diverse, visto che le stampanti a toner generalmente hanno una risoluzione reale più bassa rispetto all’offset.

Ma adesso che abbiamo capito cos’è lo spazio colore CMYK, la quadricromia come dobbiamo gestirla?

Se in un sensore fotografico il problema stà nella sua capacità di catturare la luce senza generare troppo rumore, nella sua capacità di raccogliere abbastanza dettagli, nel mondo della stampa è mantenere la capacità cromatica dei pigmenti che però varia drammaticamente al cambiare della carta.

Quindi per trasformare una foto dall’rgb in cmyk dovrai sapere dove la stampi!

Per capire come trasformare una foto in quadricromia dobbiamo sapere dove la stampiamo, e quindi applicare il profilo corretto.

Ma attenzione!:

i profili di stampa non sono necessariamente profili di conversione!

Ho visto gesti inenarrabili tipo prendere una foto rgb e applicare un profilo di quadricromia… ma con che criterio?

I profili colore in genere sono creati a stampa stabilizzata, con i pigmenti asciutti e spesso parzialmente assorbiti dalla carta.

Se in una inkjet su carta fotografica la differenza tra asciutto e bagnato è risibile, nelle stampanti a toner è nullo, nella stampa offset su carta patinata (lucida o opaca che sia) è tollerabile, nella stampa offset su carta usomano il problema è drammatico!!!

Quindi un profilo di carta usomano sarà quanto meno improbabile come profilo di conversione anche per se stesso.

Quindi ricordate di impostare i profili di cmyk inizialmente come profili di simulazione per il softproof (la simulazione a monitor), e saranno sicuramente fondamentali per creare una prova di stampa decente per simulare con la propria inkjet o nelle litografie per produrre una prova di stampa con i loro sistemi di simulazione.

continua…

 

3 Responses to Quadricromia come gestirla?

  1. Alberto Vidale

    Che bell’articolo!

  2. Pingback: Da rgb a quadricromia - lorenzoduca.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

calcola! * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.